Metafore sulle spalle della gente

In alcuni modi di dire vengono utilizzate le spalle per descrivere diversi significati: dallo sfruttamento, al tradimento fino alla raccomandazione. In generale l’accezione che si trasmette è negativa, ma vediamo di seguito alcuni esempi:

Parlare alle spalle di qualcuno

Significa diffamare una persona, dire male di lei con altri senza fare sapere niente alla diretta interessata.

Tramare alle spalle di qualcuno

Si dice quando si progetta qualcosa che nuoce a una determinata persona e lo si fa completamente a sua insaputa.

Vivere sulle spalle di qualcuno

E’ un’espressione che purtroppo oggi si sente spesso per via delle conseguenze del precariato: molti giovani vivono fino a trentanni sulle spalle dei genitori; vengono cioè ancora mantenuti. Ha un’accezione negativa e infatti si utilizza per sottolineare come si tratti di un’età in cui le persone dovrebbero essere autonome. Lo si può dire anche di amici che sono parassiti, non necessariamente in senso economico, ma in ambito scolastico sono ad esempio quelle persone che devono le loro sufficienze a generosi compagni di banco.

Voltare le spalle

Una persona che volta le spalle lascia solo qualcuno con cui aveva una relazione e tutto d’un tratto passa dall’amicizia all’indifferenza o addirittura all’inimicizia.

Avere le spalle coperte

Lo si dice per indicare una persona che è raccomandata: ad esempio “E’ stato assunto perché aveva le spalle coperte.”

2 risposte a “Metafore sulle spalle della gente”

  1. Ciao Ambra! Suggerisco anche: “avere le spalle larghe” in riferimento a persone che riescono con facilità a sopportare situazioni difficili e stressanti… che poi è in senso positivo 🙂

  2. Ciao Elena!
    Ti ringrazio molto per l’osservazione! Si può quindi dire che generalmente ha un’accezione negativa, ma non sempre!
    Ci sono altri suggerimenti od osservazioni su modi di dire che non ho riportato?
    Sono sempre molto grata ai vostri preziosi interventi! 🙂
    A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *