Le metafore del cuore

Proseguendo con le metafore che utilizziamo nei modi di dire, oggi parliamo di quelle che vengono dal cuore…

Cuore spezzato

Si ha il cuore spezzato quando si è ricevuta una delusione d’amore o se l’amore non è corrisposto.

 

Cuore infranto

Similmente alla metafora sopra, si dice di avere il cuore infranto quando si è subita una dolorosa perdita amorosa o un tradimento.

 

Riempire il cuore di gioia

Solitamente sono i piccoli gesti o le belle notizie che hanno il potere di riempire il cuore di gioia: rendono cioè pieni di allegria e felicità.


Ricevere un duro colpo al cuore

Un rifiuto o un affronto da qualcuno a cui teniamo particolarmente può dare molto dispiacere e per descriverlo si parla di colpo al cuore.

Avere un cuore grande/ buono/ arido

Alcuni aggettivi possono accompagnare il sostantivo cuore per descrivere particolari caratteristiche della persona: molto generosa, premurosa oppure, nel caso dell’aggettivo arido, poco affettuosa e poco propensa a stabilire relazioni con gli altri.

Non avere cuore di..

Quando non si ha cuore di fare qualcosa è perché non si vuole che un’altra persona subisca le conseguenze o soffra a causa di questa nostra azione. Ad esempio se bisogna comunicare una brutta notizia, ma non si è ancora riusciti a farlo, possiamo dire: “Non ho avuto cuore di dirglielo”.

Essere senza cuore

Quando una persona è senza cuore significa che è spietata o crudele: nella metafora si sottolinea come per la mancanza di questo organo non può provare sentimenti positivi (normalmente attribuiti al cuore).

 


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *