Gli psicologi: soccorritori della mente

I soccorritori della mente”

Titola così l’articolo della rivista Psicologia Contemporanea di Maggio e il testo è dedicato alla presentazione degli psicologi che lavorano nella psicologia d’emergenza. Questo è un campo particolare ed è necessaria una formazione specifica per quegli psicologi che intervengono sullo scenario di un disastro, in modo che siano in grado di affrontare una situazione di crisi e gestire al meglio le proprie e altrui reazioni emotive.

La metafora di soccorritori calza decisamente a pennello: che lo psicologo sia una professione d’aiuto è già consolidato nell’immaginario comune, ma il termine soccorritori sottolinea la peculiarità di questa specializzazione che indica appunto aiutare chi è in pericolo come lo può essere una persona che ha subito un trauma di questo tipo.

Normalmente in qualsiasi ambito l’essere soccorritori non si può improvvisare e una formazione specifica è dovuta anche per vigili del fuoco, pompieri, pronto soccorso e tutti coloro che sono istituzionalmente riconosciuti come parte di una rete di servizi. Ovviamente queste operazioni richiedono un investimento da parte di enti e organizzazioni, ma questo è ampiamente ripagato in termini di efficienza ed efficacia del servizio svolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *